Danfoss compie un altro grande passo in avanti nel suo cammino di trasformazione digitale aprendo il centro in Danimarca. Questo, sarà presto affiancato da altri centri in Nord America e Asia. L’ambizione è di essere all’avanguardia nell’utilizzo delle tecnologie digitali.

Il nuovo centro per la stampa di oggetti in 3D ha già raccolto un grande interesse tra i dipendenti di tutti i laboratori di ricerca e sviluppo ed è il primo di tre: situato a Nordborg, in Danimarca, permetterà di fabbricare prototipi e componenti mediante le tecnologie additive (stampa 3D) e di ricevere assistenza da parte di tecnici specializzati.

 L’altro centro che lo affiancherà a breve sarà uno analogo negli Stati Uniti, mentre l´apertura di un terzo centro è stata pianificata in Asia.

I centri di competenza sulle tecnologie additive realizzeranno i pezzi stampati in 3D destinati ai progetti di trasformazione digitale di Danfoss e saranno equipaggiati con apparecchiature di stampa 3D di ultima generazione.

La stampante HP 4200 è la prima del suo genere ad essere installata presso un utente finale in Scandinavia. È dieci volte più veloce di altre soluzioni per la stampa 3D per aggregazione di polvere e diventerà un punto di riferimento per la produzione di oggetti in grande serie.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn