PTC ha annunciato il rilascio della nuova versione di Vuforia, la sua piattaforma a supporto della realtà aumentata. Vuforia 7 introdurrà importanti novità nella capacità di allegare contenuti digitali a più tipi di oggetti e ambienti, e consentirà esperienze di realtà aumentata su una vasta gamma di dispositivi portatili.

Vuforia, lanciata inizialmente nel 2011, è la piattaforma più diffusa al mondo per lo sviluppo della realtà aumentata su dispositivi portatili e visori. Vuforia è il motore abilitante più di 475 milioni di app AR installate dall’App Store e da Google Play sui principali telefoni, tablet e occhiali.

Il motore Vuforia, nucleo della piattaforma, utilizza le telecamere e i sensori del dispositivo come “occhio digitale” all’interno di un’applicazione. Quest’occhio “vede” gli oggetti e le superfici in cui possono essere posizionati i contenuti virtuali e consente agli sviluppatori di creare esperienze AR utilizzando strumenti di sviluppo esistenti.

Vuforia è una piattaforma di sviluppo multipiattaforma che permette il collegamento di contenuti digitali a oggetti e ambienti fisici. Gli utenti e le aziende usano la soluzione per supportare la comunicazione, l’assistenza remota e la collaborazione. Vuforia fornisce ai produttori hardware tecnologia ottimizzata su tutte le piattaforme.

Vuforia 7 introdurrà i Model Target, una nuova funzionalità per collegare i contenuti virtuali a oggetti che non sono stati riconoscibili usando la tecnologia di visione comunemente usata.

I Model Target riconoscono gli oggetti per la loro forma, in contrasto con i metodi esistenti che si basano su riconoscimenti ottici basati su dettagli tipicamente presenti su supporti di stampa, imballaggi di prodotti e molti beni di consumo.

In questo modo il contenuto può essere collegato a oggetti come automobili, apparecchi, attrezzature industriali e macchinari. I Model Target consentiranno quindi una nuova classe di contenuti AR in grado di sostituire i tradizionali manuali d’uso e le istruzioni di manutenzione.

Rispondendo alle richieste degli utenti, Vuforia 7 introdurrà anche una nuova funzionalità di posizionamento di contenuti virtuali su superfici orizzontali. Vuforia Ground Plane consente il posizionamento del contenuto su un terreno, pavimento o tavolo, sia all’interno sia all’aperto.

Vuforia Ground Plane estende la funzionalità di Smart Terrain di Vuforia che sfrutta la capacità di rilevazione della profondità delle telecamere, diventando così una soluzione ideale per gli sviluppatori nella creazione di applicazioni di visualizzazione, che vanno dal posizionamento di mobili virtuali in ambiente domestico al supporto delle Design Review.

Vuforia 7 introdurrà anche Vuforia Fusion, una nuova funzionalità progettata per offrire la migliore esperienza possibile di realtà aumentata su una vasta gamma di dispositivi.

Vuforia Fusion risolve il problema della frammentazione delle tecnologie abilitanti di Realtà Aumentata, comprese fotocamere, sensori, chipset e applicazioni framework come ARKit e ARCore. Vuforia Fusion è in grado di rilevare le funzionalità del dispositivo utilizzato e integrandole con le funzionalità di Vuforia, consentendo agli sviluppatori di affidarsi a un’unica API Vuforia.

Vuforia Fusion consentirà di utilizzare le funzionalità di Vuforia su dispositivi ARCore e ARKit, oltre a più di 100 modelli di apparati Android e iOS. Vuforia 7 sarà disponibile con supporto per ARKit in una imminente uscita di Unity. Vuforia Ground Plane farà parte di Unity in una nuova opzione di distribuzione gratuita.

Successivamente, sempre quest’anno, sono previsti i SDK Vuforia Engine per Xcode, Android Studio e Microsoft Visual Studio. Il supporto per ARCore sarà disponibile all’inizio del prossimo anno.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn