Lo studio presenta l’analisi sul mercato delle reti industriali, secondo le stime di HMS Industrial Networks per il 2018, basata sul numero di nuovi nodi installati nel 2017 in ambito industriale. I dati presentati rappresentano il punto di vista di HMS, tenendo conto delle opinioni dei colleghi del settore, delle statistiche di vendita e della percezione generale del mercato da parte dell’azienda.

 

HMS Industrial Networks presenta il suo studio annuale sul mercato delle reti industriali con particolare attenzione ai nuovi nodi di rete installati a livello mondiale nell’automazione industriale.

Dallo studio emerge come le reti Ethernet industriali siano cresciute del 22%: adesso coprono il 52% del mercato rispetto al 46% dell’anno precedente. EtherNet/IP è la principale rete, dominando il 15% del mercato. Seguono le reti Ethernet come PROFINET, EtherCAT, Modbus-TCP ed Ethernet POWERLINK.

I fieldbus, invece, sono ancora in leggera crescita. Comunque, nonostante il tasso di crescita del 6% (4 l’anno precedente), il numero di installazioni basate su fieldbus dovrebbe diminuire sensibilmente nei prossimi anni.

La tecnologia fieldbus dominante rimane ancora PROFIBUS con il 12% del mercato a livello globale, seguita da Modbus-RTU e CC-Link, entrambe al 6%. Anche le tecnologie Wireless crescono velocemente con un tasso che rasenta il 32% (32) e rappresentano il 6% (6) del mercato totale. All’interno delle reti Wireless, WLAN è la tecnologia più popolare, seguita da Bluetooth.

“La crescita delle reti industriali è stata costante nel corso degli ultimi 5 anni ed è interessante notare come le reti Ethernet industriali abbiano ormai superato le reti fieldbus, detenendo attualmente il 52% del mercato con EtherNet/IP come rete principale – afferma Anders Hansson – Tuttavia, il nostro studio conferma come il mercato delle reti rimanga frammentato, data la crescente necessità da parte degli utenti di collegarsi ad un’ampia scelta di reti, a seconda delle applicazioni. Guardando al futuro, è chiaro che sempre più dispositivi industriali saranno collegati, favoriti dall’Industrial Internet of Things e dall’Industria 4.0. Dal nostro punto di vista, siamo ben lieti di crescere al passo con queste tendenze, poiché HMS è soprattutto “Connecting Devices”.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn