L’impianto produttivo portoghese utilizzerà la stampa 3D per progettare e stampare on-demand attrezzature, dime e riscontri.

 

Ultimaker, produttore di stampanti 3D open source, ha annunciato che Volkswagen Autoeuropa, impianto di assemblaggio del gruppo Volkswagen situato in Portogallo, sta utilizzando le stampanti Ultimaker 3 e Ultimaker 2+, per produrre rapidamente e efficacemente vari strumenti di produzione personalizzati.

Invece di affidarsi a fornitori esterni per progettare e stampare attrezzature, dime e riscontri, Volkswagen è in grado di stamparli on-demand, riducendo il tempo di sviluppo del 95 per cento e risparmiando più del 90 percento dei relativi costi di produzione.

L’impianto portoghese, che produce 100.000 vetture all’anno e impiega 4.000 persone, l’anno scorso ha progettato e stampato in 3D circa 1.000 pezzi, ottenendo un ritorno dell’investimento del 100 per cento in due mesi.

Volkwagen Autoeuropa ha risparmiato circa 160.000 Dollari nel 2016 e stima che la cifra aumenterà a 200.000 nel 2017.

I vantaggi nell’utilizzo della tecnologia di stampa 3D per Volkswagen includono la possibilità di personalizzare completamente gli strumenti e di migliorarli con poche semplici modifiche al CAD, di realizzarli fino al 40-90% più rapidamente rispetto all’approccio tradizionale e di renderli disponibili all’intera azienda senza problemi di apprendimento o scalabilità.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn