Verizon, attuale proprietario di Yahoo, mette in pausa la propria strategia nel mercato dell’entertainment e in quello pubblicitario per ripensare alla diversificazione in atto.

Il principale operatore wireless degli USA ha deciso di licenziare 155 dipendenti che lavoravano al servizio di video streaming Go90 con l’ottica di rilanciare su Vessel, società di sviluppo contenuti video.

Un passaggio forzato per poter perseguire gli obiettivi sugli investimenti. Verizon ha puntato a migliorare l’esperienza utente e a rafforzare l’infrastruttura pubblicitaria: in questo senso sono stati creati doppioni dal punto di vista delle risorse, così da richiedere cambi ai livelli organizzativi interni.

La strategia non è comunque cambiata, infatti Verizon continua a impegnarsi nel rapido potenziamento dei prodotti video on-line e nella distribuzione di novità.

Questa potrebbe essere un’occasione per ottenere uno sconto sull’acquisizione di Yahoo, trattativa ancora in corso e che ufficialmente non verrà chiusa entro il primo trimestre.

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o Linkedin