I dispositivi di controllo per le applicazioni di automazione industriale traggono beneficio dalla continua evoluzione delle tecnologie. Beckhoff, pioniere dell’automazione PC-based, aggiunge un nuovo modello alla famiglia IPC caratterizzato da elevata potenza di calcolo, ingombro ridotto e bassi consumi.

 

I requisiti che i moderni sistemi sono oggi chiamati a soddisfare non riguardano solamente gli aspetti tecnici come la potenza della CPU o la capacità di comunicare ad alta velocità.

Secondo i concetti di Industria 4.0 sono da tenere in debita considerazione anche una serie di altri elementi, tra cui gli ingombri, la flessibilità e la convenienza economica.

Ebbene, questi sono tutti fattori a cui Beckhoff da sempre guarda con estrema attenzione: ne è un esempio l’IPC ultracompatto C6015, l’unità più recente che va ad ampliare il portfolio d’offerta Beckhoff.

Il nuovo PC Industriale C6015 riassume in sé le caratteristiche che stanno facendo della miniaturizzazione e della potenza di calcolo le principali linee di tendenza. Espressamente progettato per applicazioni di tipo general purpose, è un dispositivo estremamente compatto (82 x 82 x 40 mm), con un prezzo contenuto, che si pone come valida alternativa alle tradizionali architetture PLC soprattutto nei sistemi di automazione di taglia piccola e media.

C6015_ IPC ultracompatto di BeckhoffIl C6015 è stato progettato per offrire la massima flessibilità proponendo diverse opzioni d’installazione: il suo montaggio può essere eseguito sia a parete che su guida DIN, scegliendo indifferentemente tra la posizione orizzontale o verticale. Questa caratteristica e le dimensioni estremamente compatte consentono di installarlo negli spazi più angusti.

La versatilità di montaggio si dimostra un fattore decisivo nel caso in cui l’intera installazione a bordo macchina debba risultare la più compatta possibile. Ciò richiede infatti che il controllore, a cui i cavi si devono collegare, risulti perfettamente allineato alla traiettoria di ingresso degli stessi, che di norma è dettata dallo specifico layout della macchina.

Le interfacce standard e le opzioni disponibili rendono di fatto il C6015 un PC Industriale ad uso universale. Oltre al processore Intel Atom che lo equipaggia, sul dispositivo sono montati una memoria di massa SSD da 30 GB e il sistema operativo Windows Embedded Compact 7; sono disponibili le opzioni Windows 7 e Windows 10, a cui si affianca la possibilità di espandere la memoria RAM DDR3L da 2 GB standard fino a 4 GB.

Sul C6015 si trovano inoltre una porta per il collegamento video, un adattatore dual-Ethernet dotato di connessione 2 x 100/1000Base-T e porte USB 2.0 e 3.0.  Ben si comprende come tali caratteristiche di fatto rendano il C6015 un dispositivo completo per molte applicazioni già nella sua configurazione base.

Grazie al supporto della tecnologia multi-core, può essere impiegato per eseguire contemporaneamente tutte le tipiche attività di controllo e automazione: dalle sequenze alle regolazioni, dalla comunicazione fino alla visualizzazione e supervisione.

In configurazione 2 e 4 core il C6015 può sfruttare appieno gli strumenti di sviluppo di TwinCAT 3 ottimizzati per le applicazioni multi-core. In versione single-core, può invece essere programmato anche con la precedente versione 2 di TwinCAT. Oltre al loro impiego nell’automazione, i PC Industriali Beckhoff sono la soluzione ideale in tutti quei settori nei quali è richiesta una tecnologia affidabile.

“I nostri PC – afferma Duilio Perna, Sales Manager di Beckhoff Italia – sono il frutto di un forte know-how tecnologico e, in combinazione con il software di automazione TwinCAT, realizzano un sistema di controllo ad alte prestazioni che integra nella stessa piattaforma molteplici funzionalità, quali logica, interfaccia uomo-macchina, controllo numerico, motion control, safety, condition monitoring, tecnologia di misurazione e connettività IoT.”

Una caratteristica importante della filosofia di prodotto di Beckhoff è l’uso di componenti avanzati e di processori di ultima generazione per lo sviluppo e la progettazione di PC Industriali.

“Essi integrano i recenti sviluppi offerti dal mercato – conclude Duilio Perna – e sono utilizzati con successo in tutto il mondo. Oltre alla pluriennale esperienza, un fattore che guida l’espansione del nostro portafoglio prodotti è proprio l’orientamento al cliente, dove le opzioni includono l’adattamento al design aziendale o l’applicazione del logo, lay-out personalizzati, una vasta gamma di speciali tasti meccanici, interruttori di arresto d’emergenza e lettori RFID”.

Grande attenzione e cura viene dunque riposta nella scelta dei componenti utilizzati per gli IPC e nella disponibilità di lungo termine. Beckhoff soddisfa gli elevati requisiti della clientela al fine di garantire la continuità ed il funzionamento affidabile nel tempo.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn