Valvole per il controllo dei fluidi e soluzioni elettromeccaniche avanzate. Le novità introdotte da Camozzi per ottimizzare i processi produttivi del Food & Beverage. Intervista a Massimiliano Menini, Business Development Manager Packaging.

 

Massimiliano Menini, Business Development Manager Packaging di Camozzi Automation

Come si posiziona la vostra azienda nel settore del Food & Beverage? 

Camozzi si posiziona tra i fornitori leader di componenti per l’automazione, coprendo il settore con prodotti e soluzioni che vanno oltre la tecnologia pneumatica tradizionale, quali ad esempio valvole per il controllo di fluidi, un ampio range di valvole proporzionali in pressione ed in flusso ed infine soluzioni elettromeccaniche che includono sia attuatori, in particolare cilindri ed assi, che motori ed azionamenti. Grazie all’ampio range di soluzioni disponibili, Camozzi si posiziona come partner per i costruttori di macchine, offrendo e studiando congiuntamente la miglior soluzione per l’applicazione specifica. In dettaglio, sulle macchine per il packaging fine linea e dosaggio alimentare, Camozzi offre una gamma di nuovi prodotti come gli assi elettrici 5E, i cilindri elettrici 6E e la valvola per il micro-dosaggio K8MDC che rispondono in modo ottimale alle esigenze dei clienti.

Quali i campi di applicazione e quali i benefici tangibili per l’utilizzatore? 

La possibilità di offrire diverse tecnologie permette a Camozzi di servire più mercati ed applicazioni. Ad esempio, la valvola per il dosaggio K8MDC, assicura velocità nel funzionamento ed il controllo di una vasta gamma di fluidi di tipo alimentare, ma anche sostanze più o meno viscose come solventi, lubrificanti, reagenti, e colle. Per aumentare la produttività e la flessibilità delle proprie macchine, Camozzi offre gli assi elettromeccanici 5E e cilindri elettrici 6E, con i quali è possibile raggiungere dinamiche molto elevate e costruire sistemi multiasse interpolati. Infine, nell’ambito del controllo fluidi, attraverso valvole proporzionali è possibile controllare gas e fluidi, come ad esempio l’azoto per la conservazione degli alimenti. In generale, l’obiettivo di Camozzi è di confrontarsi con il cliente per capire e soddisfarne le esigenze, fungendo da partner e creando una relazione che possa portare valore aggiunto ad entrambi. Un caso di successo in questo ambito è stato lo sviluppo di una valvola di soffiaggio per la formatura delle bottiglie per un importante cliente internazionale, che ha permesso di ridurre i tempi di produzione delle bottiglie grazie alla gestione intelligente delle pressioni, aumentando di conseguenza la produttività della macchina.

Quali sono le caratteristiche importanti e/o differenzianti della vostra offerta? 

La capacità di poter gestire differenti tecnologie, quali attuazione, manipolazione e controllo fluidi, permette a Camozzi di presentarsi sul mercato come un partner con il quale si può parlare di soluzioni complete di automazione. Oltre a ciò, nell’ambito dell’attuazione, Camozzi offre differenti tecnologie: pneumatica, pneumatica proporzionale, attuazione elettromeccanica. Ciò permette di approcciare il settore sotto diverse angolazioni e lungo la catena di produzione di alimenti e bevande, dal processo primario (dosaggio, stoccaggio o selezione), al packaging primario fino all’imballaggio finale. Camozzi ha da sempre la missione di fornire soluzioni complete per la movimentazione ed il controllo fluidi, pensate e realizzate per soddisfare le esigenze di ogni singolo cliente, puntando su innovazione, efficienza operativa e qualità totale.


 

Attuatori e controllo fluidi

Gli assi Serie 5E sono attuatori elettromeccanici lineari in cui il moto rotatorio generato da un motore è convertito in un movimento lineare tramite l’utilizzo di una cinghia dentata. Disponibili in 3 taglie, 50, 65 e 80, questi moduli sono realizzati utilizzando un profilo a sezione quadra in cui vengono integrati tutti gli elementi, ottenendo così un design compatto.

La presenza di una guida a ricircolo di sfere garantisce rigidità ed elevata resistenza a carichi esterni, mentre, per garantire la massima durata, il profilo è stato chiuso utilizzando una lamina in acciaio inossidabile che impedisce contaminazioni dall’ambiente circostante. Per facilitare l’installazione, gli assi 5E sono muniti di accessori che permettono di effettuare il collegamento del motore su tutti e quattro i lati. La possibilità di realizzare sistemi multiasse con dinamiche elevate li rende particolarmente adatti nel campo dell’assemblaggio o nelle applicazioni dove velocità e ripetibilità sono requisiti essenziali, come il packaging.

Nei cilindri Serie 6E la conversione del moto è invece ottenuta tramite l’utilizzo di una vite a ricircolo di sfere. Disponibil in 4 taglie (32, 40, 50 e 63), questa serie presenta dimensioni basate sullo standard ISO 15552 ed è quindi possibile l’impiego di accessori di fissaggio utilizzati per i cilindri pneumatici. I cilindri sono muniti di un magnete che permette l’utilizzo di sensori a scomparsa esterni (Serie CSH), grazie ai quali è possibile eseguire funzioni di homing o letture di extracorsa.La Serie 6E è munita di specifici kit di interfaccia che permettono di eseguire il collegamento del motore sia in linea che in parallelo. L’elevata precisione e la semplicità di montaggio rendono la Serie 6E la soluzione ideale soprattutto nei sistemi multi posizione.

Camozzi ha infine progettato la valvola per il micro-dosaggio K8MDC che assicura velocità nel funzionamento e il controllo di una vasta gamma di fluidi con bassa e media viscosità, inclusi solventi, lubrificanti, reagenti, colla e acqua. Il design innovativo di questa valvola è caratterizzato da un corpo dosatore con un diametro interno che varia da 0.5 a 1.8 mm e che permette un deposito di fluido uniforme e circoscritto di ridotte dimensioni.