Per Cisco è importante che le aziende possano definire strategie sostenibili e cogliere opportunità di nuovi approcci tecnologici. La sfida è innovare per prosperare, altrimenti si rischia di estinguersi.

 

ASAP, la nuova architettura data center di Cisco, che si traduce in Analisi Semplificazione Automazione Protezione, permette alle organizzazioni di modernizzare il proprio data center e l’infrastruttura IT con una soluzione di IT ibrido che sfrutta al meglio le performance delle applicazioni.

E’ un’architettura completa progettata specificatamente per l’iperconvergenza: aumenta le opzioni dei clienti per ottenere prestazioni eccellenti dalle applicazioni, ha una gestione intuitiva con un sistema di analytics dinamico e interfaccia HTML5 standalone per la gestione dei cluster da qualsiasi dispositivo.

Nei carichi di lavoro più critici garantisce sicurezza, protezione e gestione dei dati di classe enterprise.

Con l’integrazione di Hybrid cloud mobility e Cisco ONE c’è flessibilità al cloud privato e pubblico; i clienti hanno un catalogo self service per la misurazione e l’automazione dei carichi di lavoro.

HyperFlex ha le migliori performance HCI sul mercato, i test hanno dimostrato che supporta fino a tre volte la densità VM, che ha le più basse latenze delle VM in scrittura e lettura e offre una riduzione a sette volte la variabilità IOPS rispetto alle altre soluzioni.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn