Assegnato a Schneider Electric il premio per “Innovazione dell’anno per data center”.  Il premio riconosce la capacità innovativa che Schneider è riuscita a  portare all’interno delle propria offerta EcoStruxure for Data Center.

In evidenza  HyperPod , il sistema di contenimento autoportante progettato per implementare in maniera flessibile e scalabile infrastrutture IT in moduli da 8-12 rack. “Il design innovativo di Hyperpod supporta tutti i tipi di rack attualmente sul mercato, affermano in Schneider. La sua architettura a moduli (pod) include alimentazione, raffreddamento, cablaggio, gestione e contenimento del software integrati, consente di installare rack pre-popolati di dispositivi, riducendo in modo significativo riducendo la complessità e i tempi di messa in opera tipici degli ambienti Data Center tradizionali).

“Schneider Electric è lieta di aver ottenuto questo riconoscimento per l’innovazione,” ha sottolineato Matthew Baynes, Colocation & Telco Segment Director, Cloud & Service Providers di Schneider Electric, al momento della premiazione. “Un obiettivo fondamentale ed essenziale per la nostra azienda è quello di migliorare l’Innovazione ad ogni livello. Grazie alla possibilità di ridurre i tempi di installazione del Data Center fino al 21% e di risparmiare fino al 15% di CAPEX, HyperPod è la soluzione ideale per i Data Center di oggi, in particolare per i fornitori di Data Center iperscale e in co-location che desiderano ampliare rapidamente la capacità”.

EcoStruxure for Data Centers è parte di Schneider Electric EcoStruxure, un’architettura di sistema aperta, interoperabile e basata sui principi dell’Internet of Things, in grado di offrire ai clienti valore aggiunto in termini di sicurezza, affidabilità, efficienza, sostenibilità e connettività. La soluzione sfrutta le tecnologie dell’Internet of Things, della mobilità, del cloud, dei big data e della cybersecurity per offrire innovazione a tutti i livelli, partendo dai prodotti connessi, passando per la gestione e il controllo a livello di Edge, fino ad arrivare al layer relativo alle applicazioni cloud ed agli analytics.