Frustum, membro del Solution Partner Program di Siemens PLM, fornisce le sue funzionalità di “functional generative design”, di ottimizzazione topologica e un nuovo generatore di geometrie freeform come moduli integrati nel software NX di Siemens.

Ingegneri e progettisti che utilizzano NX la tecnologia di Convergent Modeling in combinazione con le funzionalità recentemente integrate da Frustum possono fondere l’ottimizzazione topologica con i dati CAD tradizionali, superando un ostacolo tradizionale dell’approccio ibrido.

Frustum fa parte del programma di Siemens next47, creato per contribuire a sostenere le start-up con soluzioni tecnologiche innovative e “disruptive”.

La progettazione generativa si riferisce a una categoria di tecnologie software in grado di generare automaticamente diverse varianti di progetto in meno tempo di quello che ci vorrebbe per farlo manualmente.

Il software di ottimizzazione topologica di Frustum è una tecnologia di progettazione generativa che semplifica la forma del prodotto, automatizzando peso e riduzione materiale pur mantenendo l’integrità strutturale.

Il Convergent modeling è un nuovo paradigma di progettazione disponibile nell’ultima versione di NX che semplifica la modellazione di geometrie composte da facce, superfici e solidi.

L’integrazione della tecnologia di Frustum con NX, consente la creazione di un progetto ottimizzato che può poi essere rapidamente raffinato e reso pronto per la produzione additiva utilizzando il Convergent modeling.

La tecnologia integrata di Frustum consente ai progettisti che usano NX di sperimentare e realizzare nuovi componenti pronti per essere realizzati e prodotti con prestazioni, resistenza strutturale e peso ottimizzati, in una frazione del tempo che servirebbe utilizzando l’approccio tradizionale.

I progettisti possono calcolare, ottimizzare, adattare e validare opzioni di progettazione eseguendo molteplici scenari in parallelo.

Con Frustum, gli utenti di NX hanno accesso a un modulo di ottimizzazione topologica per la produzione additiva che genera progetti stampabili, riducendo i costi associati alla riprogettazione dei componenti, al supporto e alla post-elaborazione.

La tecnologia integrata di Frustum è utilizzata in una vasta gamma di settori, tra cui l’aerospaziale, l’automobilistico e dei macchinari pesanti.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn