Esistono strutture esistenti e iniziative di standardizzazione in paesi come gli Stati Uniti, la Cina e la Germania, ma potrebbe non essere facile capire quale sarà lo standard globale. Questo però non dovrebbe essere una limitazione in ambiti a crescita rapidissima come i robot di nuova generazione, l’IIoT e l’intelligenza artificiale

Smart Manufacturing è un concetto del quale si è molto dibattuto in tempi recenti, soprattutto perché le aziende stanno comprendendo come l’automazione può migliorare la produttività. Conosciuto anche come la “Nuova Rivoluzione Industriale”, è un paradigma che può davvero cambiare radicalmente il mondo della produzione.

Secondo la Smart Manufacturing Leadership Coalition, la “produzione intelligente” è definita come “l’integrazione in rete di dati e informazioni che comprende la comprensione, il ragionamento, la pianificazione e la gestione in tempo reale di tutti gli aspetti di un’impresa manufatturiera e della relativa supply chain”. Secondo altri la produzione intelligente è la digitalizzazione di vari processi nelle fabbriche, l’utilizzo di robot, la stampa 3D, l’Industrial Internet of Things (IIoT) e l’apprendimento automatico.

Molte aziende però non adottano criteri di produzione intelligente, nonostante le opportunità di maggiore efficienza, minori difetti dei prodotti e relativi incrementi in soddisfazione dei clienti. Al di là dei costi, queste aziende potrebbero avere delle riserve perché i nuovi standard devono ancora essere implementati.

Esistono strutture esistenti e iniziative di standardizzazione in paesi come gli Stati Uniti, la Cina e la Germania, ma potrebbe non essere facile capire quale sarà lo standard globale. Questo però non dovrebbe essere una limitazione in ambiti a crescita rapidissima come i robot di nuova generazione, l’IIoT e l’intelligenza artificiale. Dopo aver esaminato i loro processi ed elevato il livello di automazione, le fabbriche possono diventare più efficienti, la gestione delle risorse più facile: energia, tempo, materiali e risorse umane sono regolate in funzione dell’ottimizzazione dei risultati e dei costi.

L’intero processo di produzione può essere suddiviso nelle sue diverse fasi per un monitoraggio e una valutazione più approfonditi di eventuali sfide, possibili punti deboli e aree di miglioramento. La comunicazione può essere elevata con l’aiuto del monitoraggio in tempo reale, aprendo la strada a soluzioni più efficienti. La produzione intelligente è un investimento con rendimenti potenzialmente elevati. Malgrado le apparecchiature necessarie e la loro manutenzione possano essere costose, a lungo termine si otterranno maggiori entrate e costi ridotti.

Le aziende possono anche integrare i robot nelle loro linee di produzione nel tempo, attraverso piccoli investimenti incrementali in equipaggiamenti, limitando quindi l’investimento iniziale. L’uso efficiente delle risorse nella produzione ha lo scopo di eliminare tutti gli sprechi, compresa la manodopera e l’utilizzo delle macchine. L’IIoT può migliorare le comunicazioni tra operatori, progettisti e manager visualizzando i risultati in tempo reale durante la produzione, contribuendo alla sostenibilità del business e, quindi, una crescita aziendale costante.

Alcune persone hanno erroneamente l’impressione che i robot e l’intelligenza artificiale siano destinati aridurre i posti di lavoro. Ma attenzione, quando l’automazione industriale sarà sempre più diffusa, gli umani saranno comunque necessari per gestire e collaborare con questi robot. La produzione intelligente creerà posti di lavoro più qualificati, dedicati allo sviluppo del business, all’innovazione e alla creatività.

Tra i vantaggi della produzione intelligente c’è, inoltre, una riduzione stimata del 25% degli incidenti sul lavoro: un intervento meno umano, soprattutto nei processi di produzione fisicamente esigenti, porta a una maggiore sicurezza dei lavoratori.

Poiché la lealtà dei clienti è sempre più importante, garantirne la soddisfazione è fondamentale. Ciò che i clienti cercano sono prodotti di qualità elevata e costante, ottenibili solamente attraverso un’elevata automazione dei processi. I clienti felici sono clienti fedeli e i clienti fedeli rendono i produttori felici.

Anche se gli standard della produzione intelligente sono ancora in evoluzione e in via di sviluppo, cominciare subito ad approcciare lo Smart Manufacturing è conveniente.