La multinazionale bresciana Antares Vision, società che vanta un’eccellenza nell’ambito nelle macchine e sistemi per l’ispezione visiva, nelle soluzioni di tracciatura e nella gestione intelligente dei dati, continua il proprio trend positivo.

Nel 2017 il fatturato consolidato della multinazionale italiana ha fatto registrare una crescita del 52% toccando quota 89,3 milioni di euro (58,5 milioni nel 2016 e un utile netto di 16 milioni di euro (+72% rispetto ai 9,3 milioni di euro del 2016. I ricavi sono suddivisi nelle seguenti aree geografiche: 16% in Italia, 32% nei Paesi Ue e il 52% nel resto del mondo. Gli ordini raccolti nel 2017 sonostati pari a 107 milioni.

Una crescita aziendale importante che è stata accompagnata da un aumento occupazionale  di oltre 80 nuovi collaboratori altamente specializzati: la forza lavoro a livello globale supera oggi le 400 unità ed è stimata oltre le 500 entro la fine del 2018.

“La nostra azienda – afferma Emidio Zorzella, CEO di Antares Vision –, dopo aver raggiunto nel 2017 il traguardo dei primi 10 anni di attività, prosegue nel suo importante percorso di crescita. Lo scorso anno abbiamo inaugurato il nostro Innovation Center di Galway, in Irlanda, ma anche un sito produttivo a Sorbolo (Parma) interamente dedicato all’ideazione e alla produzione di macchine d’ispezione innovative, consolidando al tempo stesso la nostra presenza internazionale in oltre 60 Paesi. Per l’esercizio 2018 – conclude Zorzella – puntiamo ad ampliare l’attività in nuovi settori di mercato come il Food &, Beverage e i dispositivi biomedicali, oltre a far crescere ulteriormente il nostro network globale”.