La tecnologia di realtà aumentata con EcoStruxure Augmented Operator Advisor e la piattaforma in cloud: elementi chiave per ridurre i fermi macchina e il time to market e ottenere più competitività

Mecal nasce nel 1978 come azienda specializzata nella realizzazione di macchine foratrici e punzonatrici del profilato estruso d’alluminio, destinato al settore finestre e serramenti. Negli anni, grazie all’impegno e alla capacità imprenditoriale del fondatore Ennio Cavezzale e della famiglia Meschini, Mecal ha ampliato la sua attività; oggi il core business dell’impresa è rappresentato dalla produzione di sistemi e macchine a controllo numerico per il taglio di lavorazione di alluminio, pvc, leghe leggere, acciaio e di macchine per la fresatura di materiali compositi, destinati alle applicazioni più disparate –  dall’edilizia al navale, dall’automotive al ferroviario e aeronautico, sino ad applicazioni in ambito illuminazione e arredamento.

Oggi Mecal conta quasi 200 dipendenti e collaboratori, servendo clienti in tutto il mondo, ed opera in uno stabilimento sito a Frascarolo (PV) che presto sarà ampliato, raggiungendo un’estensione di ben 52.000 mq.

Mecal è un’azienda che fa dell’innovazione tecnologica degli impianti di produzione e delle macchine prodotte il suo punto di forza. La capacità di progettare e sviluppare internamente tutta la propria gamma di offerta, ottenuta con investimenti importanti sul ciclo completo di produzione, la distingue dai suoi concorrenti.

L’ultima frontiera per l’innovazione tecnologica delle macchine è rappresentata dalla digitalizzazione: l’integrazione fra i diversi componenti di macchina e i più recenti strumenti dell’information technology consente, infatti, di realizzare prodotti capaci di rispondere anche alle esigenze più complesse degli utenti finali; la disponibilità di dati e connettività permette di  offrire servizi e soluzioni in grado di garantire un continuo miglioramento delle performance, massima disponibilità della macchina, più sicurezza ed efficienza per gli operatori.

Nell’ambito della digitalizzazione industriale, Schneider Electric propone EcoStruxure, una piattaforma completa, basata su prodotti connessi, sistemi di controllo, applicazioni software e servizi disponibili anche in cloud; le caratteristiche innovative di questa offerta sono il fattore chiave nella collaborazione tra Mecal e Schneider Electric.

I 2 modelli di punta della produzione Mecal nel settore del taglio – le macchine TDC622 e FE400 – rivolte in particolare rispettivamente al taglio del profilato in alluminio per l’industria e dell’ acciaio e caratterizzate da numerosi brevetti, sono oggi ancora più innovative grazie anche alle soluzioni di motion control, di supervisione e interfacciamento uomo macchina implementate con soluzioni Schneider Electric. La manutenzione remota e il monitoraggio, l’accesso ai dati delle macchine direttamente nel cloud, la realtà aumentata, sono alcuni dei benefici introdotti da EcoStruxure.

Un altro fattore importante per Mecal nella scelta di un partner come Schneider Electric, è la sua presenza a livello internazionale, che garantisce il supporto in loco in qualsiasi mercato, consentendo di offrire a dealer e clienti finali la presenza, l’affidabilità e l’eccellenza da loro richieste.

Abbiamo individuato nella realtà aumentata la tecnologia abilitante chiave per ridurre al minimo i fermi macchina e il nostro time to market.  Unita alla disponibilità di un’infrastruttura cloud sicura e potente, questo ci consente oggi di fornire ai nostri tecnici presso i rivenditori e ai clienti in tutto il mondo soluzioni di service, manutenzione, training –  di fatto 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.  Possiamo proporre soluzioni complete di virtual commissioning senza le quali non avremmo la competitività che oggi abbiamo, per affrontare le sfide di un mercato globale” spiega l’Ing. Alessandro Vergine, in staff al dipartimento software di Mecal.

EcoStruxure Augmented Operator Advisor: realtà aumentata per efficienza e capacità di servizio aumentata

Mecal ha integrato nelle sue macchine di punta EcoStruxure Augmented Operator Advisor: una soluzione di Schneider Electric capace di mettere a disposizione in tempo reale informazioni rilevate nella macchina, ovunque e in qualsiasi momento, direttamente su device mobili quali i tablet. L’applicazione viene personalizzata per le esigenze specifiche di ogni costruttore di macchina e migliora l’efficienza operativa attraverso l’utilizzo della realtà aumentata. Gli operatori possono sovraimporre dati e oggetti virtuali a macchine, quadri di automazione, linee e impianti su cui lavorano, con la possibilità di interagire virtualmente con essi.

Innumerevoli punti di interesse possono essere impostati per ottenere dati in tempo reale, documenti tecnici, diagrammi, immagini, video; anche le parti nascoste della macchina possono essere monitorate virtualmente senza accedere fisicamente ad essa, fattore che offre una maggiore sicurezza all’utente in molti contesti.  L’operatore che si trovi sul posto ad assistere un cliente finale con questi strumenti può accedere a contenuti, guide, informazioni “passo passo”, che lo possono aiutare a risolvere con più rapidità i problemi rilevati sulla macchina.

Infine, dati disponibili all’operatore alimentano anche un flusso di informazioni che viene raccolto e conservato su una piattaforma cloud accessibile al costruttore di macchine per realizzare un monitoraggio da remoto della sua base installata ovunque essa si trovi, per operazioni di diagnostica e per l’attivazione di interventi di manutenzione in ottica preventiva.