27 Novembre 2018 - News

Nuovi sistemi di controllo Internet Industriale a firma General Electric

Intelligent Platforms, la divisione Automazione e Controlli di GE, presenta due nuove soluzioni di controllo. Basandosi sulle capacità del sistema di controllo Internet industriale (IICS), Intelligent Platforms rende disponibili  PACSystems RX3i CPL410, un controller aperto outcome-optimizing, e Equipment Insight 2018, una piattaforma di monitoraggio remoto ”as a service”, entrambi progettati per sfruttare la potenza combinata dei controlli di bordo e dell’analisi per fornire intelligenza utilizzabile in tutto l’ecosistema industriale.

Queste soluzioni discrete condividono la capacità unica di offrire ai clienti una maggiore flessibilità abilitando nuove tecnologie all’avanguardia che sono in grado di lavorare in modo più fluido con i sistemi di controllo e con le applicazioni esistenti per migliorare le prestazioni.

Il rilascio della soluzione Equipment Insight promuove lo stato di salute delle risorse, fornendo visibilità sulle risorse distribuite per aiutare i clienti a migliorare le prestazioni e i processi attraverso il monitoraggio remoto gestito centralmente. Si tratta di una soluzione end-to-end completa, dalla connettività dei dati di bordo fino al rilevamento delle anomalie, alla risoluzione dei problemi e alla gestione dei casi progettata per portare rapidamente alla chiusura dei problemi identificati.

CPL410 è un controller di ottimizzazione dei risultati completamente aperto con controllo deterministico in tempo reale combinato con una piattaforma all’avanguardia per migliorare i risultati aziendali, generare nuovi ricavi e generare redditività. Come dispositivo open edge, CPL410 vanta la possibilità di connettersi a qualsiasi piattaforma di analisi come Microsoft Azure, Amazon Web Services e altri.

L’accesso all’intelligenza in tempo reale abilitata da CPL410 e una soluzione completa di monitoraggio e risoluzione dei problemi con Equipment Insight 2018 consentono ai clienti di ridurre i tempi di fermo non pianificati in un’ampia gamma di settori come gestione delle acque / acque reflue, metropolitana, vapore industriale, automobilistico, petrolio e gas e produzione discreta che operano in un ambiente industriale complesso.