PTC e Microsoft allineeranno tecnologie e competenze per offrire una solida soluzione per l’Industrial IoT e per il product lifecycle management digitale.

 

Nell’ambito delle soluzioni rivolte allo sviluppo di nuove applicazioni nella dimensione IoT si continuano a moltiplicare le alleanze e le collaborazioni tra player appartenenti a differenti settori. E’ il segno di una rinnovata sinergia tra mondi una volta separati, quello industriale e quello dell’informatica, che nelle rispettive evoluzioni trovano ora un denominatore nella dimensione nella convergenza ispirata dall’IoT.

Si sta aprendo uno scenario della complementarietà tecnologica, dove soluzioni, piattaforme e servizi trova un alleato naturale nel cloud, elemento quest’ultimo che si rivela essere un abilitatore/facilitatore nella realizzazione complessiva di un processo IoT end-to-end soprattutto in virtù di quanto può essere offerto in termini di velocità di implementazione, security e scalabilità  a livello globale.

E’ in questa prospettiva che può essere letto il recente annuncio della partnership tra PTC e Microsoft che ha come oggetto la disponibilità della piattaforma Industrial Innovation di ThingWorx sul cloud Microsoft Azure.

“Questa collaborazione combina l’expertise di Microsoft nel business del cloud intelligente con la leadership di PTC nell’IoT, nella progettazione prodotto, nella produzione e nel service – ha affermato Jim Heppelmann, presidente e CEO di PTC – Questa è esattamente la combinazione che i clienti richiedono per liberare il valore del loro percorso verso la trasformazione digitale”.

Secondo quanto affermato, PTC e Microsoft allineeranno tecnologie e competenze per offrire una solida soluzione per l’Industrial IoT e per il product lifecycle management digitale. “Al centro della soluzione ci sono Microsoft Azure IoT e la piattaforma Industrial Innovation di ThingWorx”, si afferma nella congiunta rilasciata dalle due aziende.

Quella che va a prendere forma con questa parntership è, quindi, una piattaforma collaborativa che intende dare ai clienti la possibilità di innovare prodotti e operation grazie a connettività IoT, contestualizzazione dettagliata, organizzazione dei sistemi di business e un innovativo engagement dell’utente attraverso una mixed reality.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn