News

Maggio 20, 2019Da Piero MacriIn Automazione, News

HMS ti aspetta a SPS IPC Drives 2019

HMS Networks presenterà in Fiera Anybus Edge, un’innovativa soluzione end-to-end per l’IIoT. Realizzata dal nuovo HMS Hub, la soluzione offre un’edge altamente intelligente e una connettività cloud versatile ai dispositivi industriali. Con la DEMO realizzata con Anybus Edge Gateway, ti mostreremo in fiera come puoi accedere ai dati dei tuoi dispositivi e controllare tutte le apparecchiature industriali collegate alle applicazioni IoT in modo intelligente. Con gli Edge Gateway, i dati definiti dall’utente vengono trasmessi mediante HMS Hub sul cloud tramite una connessione protetta. Indipendentemente dall’applicazione, la soluzione colma il divarioLeggi l’articolo
La soluzione offre un’edge altamente intelligente e una connettività cloud versatile ai dispositivi industriali. La prima versione di Anybus Edge offre connettività gateway per i dispositivi industriali basati su PROFIBUS, PROFINET, Ethernet/IP, M-bus, I/O analogici e digitali. Ulteriori opzioni di connettività verranno aggiunte nelle versioni successive, wireless e cablate. “Edge” è dove il mondo delle operazioni industriali incontra i sistemi aziendali e il software IoT. Connettere ed integrare i dati tra questi due mondi, rendendo il sistema sicuro, è tutt’altro che semplice. HMS Networks affronta questo problema con un nuovoLeggi l’articolo
La soluzione Schneider Electric EcoStruxure Augmented Operator Advisor permette di rendere disponibili informazioni importanti e rilevanti, direttamente sul campo. L’applicazione aumenta l’efficienza, riduce i tempi di intervento e di fermo macchine, oltre ai costi operativi, ottimizzando la manutenzione. Aziende manifatturiere piccole e grandi si trovano oggi nella posizione di poter capitalizzare gli investimenti in realtà aumentata e cogliere nuove opportunità che migliorano significativamente la produttività operativa e rafforzano la competitività. Nell’ambito dell’industria manifatturiera, la realtà aumentata di fatto consiste nella convergenza o nella fusione di due ambienti differenti, realizzata inLeggi l’articolo
Un esempio di come l’Industria 4.0 possa innovare l’operatività logistica  è rappresentato da LO7.0T, lo smart tractor dotato di carrello elevatore, presentato di recente al Logimat di Stoccarda della tedesca Hyster Europe. LO7.0T è dotato di tecnologia di geonavigazione è in grado di spostarsi in modo autonomo senza che si debbano fare interventi particolari nell’ambito delle strutture di riferimento. La tecnologia LIDAR è in grado di determinare la posizione in funzione dello spazio circostante, senza così avere necessità di ricorrere a strumenti di navigazioni complementari come riflettori o altri supportiLeggi l’articolo
CAD 3D Creo, la piattaforma di ultima generazione di PTC consente ai progettisti di sfruttare funzionalità innovative di progettazione e produzione in un unico ambiente. Simulazione in tempo reale,  realtà aumentata, produzione additiva, miglioramenti di produttività. Ecco le novità dell’ultima release. Cambia la logica e l’approccio allo sviluppo prodotto. L’obiettivo è avere un ambiente integrato CAD-CAE per incrementare la produttività , le performance e la qualità dei prodotti. La simulazione permette di tradurre idee ingegneristiche in prodotti intelligenti e connessi facendo leva su una più proficua collaborazione tra tutte leLeggi l’articolo
Le aziende stanno accumulando enormi quantità di dati grazie al numero crescente di sensori e integrati in automobili, aerei, treni ed edifici. Utilizzando le abilità di riconoscimento dei pattern fornite dalle soluzioni di apprendimento automatico, un sottoinsieme dell’intelligenza artificiale, il prodotto connesso diventa la leva per l’erogazione di nuovo servizi. Gli esempi di Siemens e  Thyssenkrupp. Internet of Trains è il progetto sviluppato da Siemens che sfrutta il potere della logica IoT in funzione della manutenzione predittiva. Nell’ambito del progetto, Siemens ha incorporato sensori in treni e binari in localitàLeggi l’articolo
HP utilizza la tecnologica additiva per la produzione di parti in plastica delle proprie stampanti Multi Jet Fusion. Un precedente che ha creato le premesse affinché la tecnologia possa essere estesa allo sviluppo di altre componenti industriali dell’azienda. Il volume di stampa, ovvero la dimensione dell’oggetto da produrre, è spesso considerato una caratteristica fondamentale nella scelta della stampante 3D. In effetti, da questa dipendono tantissime cose: la dimensione dei modelli realizzabili in un solo pezzo, la quantità di pezzi realizzabili in un solo processo di stampa, il costo stesso dellaLeggi l’articolo
La soluzione Sick FlexChain, permette di creare barriere personalizzate per rispondere a qualsiasi esigenza di rilevamento, misurazione, controllo e conteggio, collegando tra loro fino a 60 fotocellule. Grazie a uno speciale protocollo sviluppato dall’azienda, con FlexChain è possibile collegare a cascata fino a 60 sensori di diversa tipologia (a catarifrangente, tasteggio e proiettore/ricevitore). Attraverso un gateway i dati registrati vengono rielaborati e trasformati in IO-Link, CANopen o RS-485 per inviare al PLC solamente l’informazione di passaggio corretto o non corretto. In questo modo, vengono collegati fino a 60 sensori conLeggi l’articolo
HMS Networks ha acquisito il 74,9% della tedesca WEBfactory,  società software specializzata nell’Industrial Internet of Things con un giro d’affari stimato per il 2019 di 2,5 milioni di euro e clienti in tutto il mondo Con l’acquisizione di WEBfactory, HMS consolida la propria offerta nell’ambito l’IIoT, una dimensione software dalle grandi potenzialità per lo sviluppo di servizi e applicazioni industriali. La tecnologia i4 di WEBfactory consentirà a clienti e partner di HMS di realizzare servizi e produzione più efficienti. Le opportunità di integrazione con  prodotti hardware Anybus, Ixxat, Ewon eLeggi l’articolo
Le due aziende hanno annunciato una partnership globale per offrire alle aziende un portafoglio di soluzioni software che spazia dalla gestione del ciclo di vita del prodotto alle soluzioni per il monitoraggio dello stato di salute delle risorse produttive. Obiettivo, potenziare la competitività delle imprese industriali e, al tempo stesso, aumentare flessibilità, velocità e produttività del ciclo di vita dei loro prodotti, della produzione manifatturiera e delle attività operative. La partnership punta sulla convergenza delle soluzioni digitali ABB Ability e della piattaforma 3DEXPERIENCE di Dassault Systèmes, sfruttando l’ampia base installata,Leggi l’articolo